| Google.com | Punto-informatico.it | news.google.com | Slashdot.org | Wired.com |

 

_

CPU WaterCooling

Eccolo qua, poteva mancare ? direi prorpio di no !

P.S. La pagina potrebbe apparire lunga a caricare... ma come, nn avete ADSL ? beh, neanche io, quindi prendetevela comoda e leggete; se alcune immagini si bloccano a metà, premete F5 e verranno completate.

WaterCooling 101: raffreddare il PC ad aria è una idea diretta e semplice, efficace ma rumorosissima !! ecco che ci si pone la domanda, ma nn posso "spostare" il calore e pensarci in un altro luogo + largo del case del PC ? si, mettendo un waterblock usualmente di rame, è possibile farci scorrere acqua dentro, catturare il calore, e spostarlo dentro i tubi a tenuta in un altro posto, con un radiatore + largo e spazioso e lasciarlo dissipare in pace.

Ci sono molte soluzioni pronte da comprare e installare ma, come al solito, ho voluto fare di testa mia, così per vedere cosa ne saltava fuori.

Ah, dimenticavo, è stato molto divertente e rilassante !

Ecco come e cosa ho fatto. Allora, il PC era rumorosissimo, è solo un Duron 1400, però il dissipatore standard che avevo faceva veramente baccano, come, come... avete mai provato a mettere il vetro nel mixer della verdura e provato a ridurlo in polvere ? ecco... (va bene anche il caffe, macinare vetro, poi se vi vedono vi considereranno per il resto della vita come "strano"... maledetti gnomi del giardino, un giorno vi smaschererò !)

Il mio Pc, case del '97 ridotto maluccio, proprio per questo predisposto per le modifiche

L'interno, pultio e razionale... avevo messo già una scatola di cartone per succhiare aria fresca da fuori sul processore

Fare un watercooling non stravolge la vita o la disposizione delle cose: dentro il PC si installa il waterblock al posto del vecchio diddipatore+ventola, entra un tubo, esce un tubo e basta, assicurati i cavi alle bocchette del block potete richiudere il Pc.

Il waterblock: due bocchette, acqua dentro, acqua fuori (calda), di rame è meglio

Il waterblock con la pasta termoconduttiva, ho recuperato quella in eccesso sul vecchio dissipatore. Che dite ? ce n'era troppa ? già...

Fuori dal case andrete a mettere in un posto "sicuro" (lontano dai calci) il serbatorio dell'acqua, dentro la pompa e il radiatore.

Tutta roba di recupero

Buon vecchi meccano, ecco a cosa mi servi finalmente.

Ecco qui, un vecchio contenitori di fazzoletti e un vecchio radiatore per moto. L'impalcatura è l'unica cosa un po' da pensare, io l'ho fatta con i vecchi pezzi del meccano, praticissimi per montare piccole strutture.

Qui ho messo i tubi e i raccordi di rame: i tubi li comprate dal ferramenta, vi portate con voi il waterblock e cercate una misura che si incastri; poi comprate delle fascette di plastica e un pezzo di tubo di rame per fare i raccordi. Molta di questa roba l'ho trovata nell'officina di papà, quindi "gratis"... nulla vieta di farsi un giro da qualche officina, o meccanico o ferramenta e chiedere esplicitamente materiale di scarto, o surplus, nn fatevi un problema !

Particolare del raccordo con il radiatore e il tubo

Un punto critico è l'aggancio tra tubi e radiatore, qui ci va del culo, dovete cercare, esistono misure standard tra tubi e bocchette dei radiatori (un grazie agli idraulici), quindi prima vi cercate uno dei due, poi andate in cerca dell'altro pezzo di misura. Io ho preso il radiatore, poi mi sono messo a cercare un tubo che si incastrasse. Stessa cosa per i bulloni che vedete: quando ho avuto radiatore e tubo, sono andato a comprare i bulloni e le guarnizioni di gomma adatti.

Era di una moto, pieno di calcare, unto e di alluminio.

Ottenuti i pezzi, viene la parte più divertente: montare tutto:

Il mio risultato

Tagliate i tubi, prendete un "phon" o un riscaldatore professionale, scaldate le estremità dei tubi e inseritili gentilmente sui raccordi vari. Bagnate con un po' di saliva gli agganci metallici per far scorrere i tubi meglio. Dopodichè fascettate di tutto e di più per evitare sfilamenti improssivi di tubi, prendete una bottiglia, riempite il serbatorio e accendete la pompa; rabboccate tenendo il livello a metà finchè l'acqua di ritorno "ritorna". Lasciate lavorare il tutto per una notte, e assicuratevi che nn ci siano perdite.

La pompa non si vede, è immersa nel serbatorio bianco-rosa attaccata al tubo che esce al centro: forza l'acqua nel waterblock, poi ritorna ed entra nel radiatore, si sfredda e viene ributtata nel serbatorio. Tutto qui.

Installazione: portate tutto in camera, non c'è bisogno di smontare il pc, basta staccare le spina (consiglio universale).

Dall'alto non sembra poi così complicato

Ecco, tutto il sistema è qui, compatto e dal design molto spartano (si lo so, fa molto rustico)

I soliti buoni vecchi cavi elettrici

Dietro al Pc, ehm, ehm, dovete solo far un po' di ordine, ai cavi se ne aggiungono due "pericolosi", decidete bene dove farli passare per non urtarli e rovinarli per sbaglio.

Vecchia ventola, ti smonto io adesso

Apro il pc e stacco il dissipatore, solita attenzione a nn lasciare un "graffito" con il cacciavite sulla mainboard, difficile da far passare in garanzia.

Nudo e crudo, l'avete staccata la spina vero ? provate ad accendere il pc adesso e godetevi lo spettacolino macabro

Ecco il paziente, tanto per complicare le cose èpericolosamente incastrato tra la ram e i regolatori di tensione, diciamo che se si verifica una perdita c'è solo l'imbarazzo della scelta: fo**ere la ram o incasinare l'alimentazione ? ah, sopra c'è l'alimentatore, e sotto... sk video, sk port usb e dischi vari. Vabbè... non è come rubare caramelle ai bambini.

I tubi dal retro del case

Prima di mettere i tubi fascettati nel waterblock, ricordate di pensare dove fare passare i tubi senza piegature, please !.

Assicuratevi di avere un aggancio corretto per il bostro socket

Per prima cosa sistemate il meccanismo di bloccaggio del waterblock, stringetelo sui lati e fissatelo stretto. Il waterblock è più leggero del vostro dissipatore, e il peso è meglio concentrato (meno ingombrante) però nn lasciatevi ingannare, stringete bene !

Waterblock inserito, ora rimane il fissaggio

Il mio waterblock è un Hybris, versione 2 se nn sbaglio, cmq, adagiate il waterblock, centratelo bene e poi stringete con fermezza e moderazione la vite di fissaggio, con le mani provate a muoverlo a dx/sx, stringete finchè nn accennerà che ad un piccolo movimento senza perdere però posizione. Fa un certo effetto trovarsi a tu per tu con tubi dell'acqua che entrano a meno di 2 cm di distanza dal un componente tanto delicato.

Montaggio finale

Se mettete il block con le bocchette in alto evitate il formarsi di bolle: l'aria sta in alto, con questa config viene risucchiata via senza stagnare (pericolo). Se invece le mettevate in basso, poteva accumularsi l'aria dentro il block sulla parte superiore.

Cavo +, cavo meno. Appendete cartello off-limits per la mamma sulla porta, se passa e "alza/stacca/muove tutto" per far passare l'aspirapolvere è la volta che gli metto un topo nelle ciabatte !

Ecco fatto, tutto è sistemato, ora non rimane che accendere la pompa, e... sentire la pace ! accendete il Pc e state in ascolto, nn vi sembrerà vero ! silenzio e pace ! inizierete a sentire tutta una serie di rumorini che prima non immaginavate l'esistenza, quali ? beh il lettore CD swappa con un rumorino "dolce" in lettura, mai sentito (!), se non il frullare del disco in alta velocità... lasciamo strare, eh ?

Basso a sinistra, motherboard monitor per le temperature

Mettete seti@home per stressare un po' il processore, installate Motherboard Monitor per tenere d'occhio le temperature e testate così le caratteristiche del vostro nuovo sistema !

Chicca finale:

Classic style

Eccolo qui ! in pieno stile "analog" un Temp-meter (termometro, ma così fà + figo...) a lancetta e rotondo per monitorare la temperature dell'acqua (fa effetto auto da corsa questo piccolo gauge, una piccola chicca di eleganza). Questo mi monitorizza la temperatura dell'acqua raffreddata, la temperatura dell'acqua calda ce la da motherboard Monitor, la mia sta circa 5/6 gradi + bassa, per i dati vedete in fondo pagina.

Posso dirvi che adesso la cosa è veramente completa, da un vero senso di soddisfazione, e non mi stancherò mai di ripeterlo, di silenzio ! La pompa è silenziosissima, sentite se è accesa solo se con la mano toccate i serbatorio di recupero acqua per le vibrazioni, il radiatore è grande a sufficienza tale da nn richiedere ventole aggiuntive. Il procio solo un Duron 1400, è già freddo di suo e non dà grossi problemi, ma con un Pc + potente il mio sistema nn sfigurerebbe affatto !

Un po' di dati.

  • La pompa è da 300 lt/h con l'attuale prevalenza di 25 cm, l'ho comprata con 12 da un negozio di animali.
  • Tubi trasparenti, circa 2 metri, ferramenta.
  • Radiatore recupero di una vecchia moto, 30 cm^2 di superfice
  • Waterblock Hybris, 25 su eBay, l'unico pezzo un po' particolare di tutto il sistema
  • Come liquido ho usato acqua+alchool (quello rosa per intenderci), altrimenti a 33° tra 1 mese altro che coltura idroponica...
  • Gauge temperatura, 8 ferramenta.

Le temperature sono molto rilassate, l'acqua raffreddata è a 32° circa, il processore è a 36° e la sk madre a 25°. La bassa differenza tra acqua radiatore e procio è per la bassa temperatura d'esercizio, in una stanza a 21° e senza ventola, di meno l'acqua non si raffredda più di tanto. Per dare un raffronto, si parla di temp "alta" a 70° sul procio, critica dopo gli 80°. Tutto il resto, è assolutamente normale. Ma ripeto, il Duron 1400 è già freddo di suo.

Ultimo controllo, toccate con mano il waterblock a pc acceso e sentite se è caldo in modo uniforme, per darvi una idea se fa ben contatto o di altre anomalie. Controllate ogni mese circa il livello dell'acqua, ma se siete stati abbondanti come serbatori d'acqua anche ogni 4 mesi va bene.

Per i chimici, ho un radiatore di alluminio e waterblock di rame, il liquido è una sostanza polarizzata... esce il fenomeno della disgregazione dell'alluminio e deposito sul rame a lungo periodo... vabbè, nulla è perfetto.

- UPDATE -

Aggiunta ventola dell'ex dissipatore

Una volta che avete qualcosa, volete sempre di +, sempre di +, il massimo! Non potevo lasciare l'ex ventola del dissipatore così li a fare nulla, allora, ho ritagliato una "cuffia" trasparente, sagomata sul radiatore e attaccata la ventola in undervolt: con solo 7 volt (al posto di 12) il rumore è nullo, e ho guadagnato altri 5 gradi in meno ! (acqua 25C, procio 30C). Prossimo passo ??? Unica nota negativa... nella stanza c'è un odore di "Vomito"... un mix tra alchool e olio motore usato caldo... è colpa del dissipatore, era di una moto e in condizioni "pietose", allora giù di solvente, ma dell'odore è rimasto. Speriamo vada via in fretta... ohi ohi.

Cosa rimane da dire ? nulla, perciò se avete dubbi, info, altre foto, curiosità, domanda, commento, insulto o anche solo per dire "ciao, io ho fatto così invece" mandate assolutamente una .