| Google.com | Punto-informatico.it | news.google.com | Slashdot.org | Wired.com |


_
LINUX !! poteva forse mancare ?

E ci provai anch'io infine....

questa pagina vuole solo essere un piccolo diario di bordo delle mie (dis)avventure con linux, ma procediamo con ordine.

Day One

Che versione metto, o meglio che distro ? uhm, chiedo in giro, mi informo: RedHat 7.3, è la prima disponibile. Ok.

I miei primi dubbi:

Salve geeks !!

Mi servirebbe un favorino.

Avrei bisogno di una definizione: potete riassumere la vostra visione della filosofia Open Source ? La vostra opinione o quella ufficiale; e percaso ne esiste una "ufficiosa" cioè una terza via di comodo ? Nel senso sorgenti liberi=software gratis=arrangiati o è solo una cattiveria che si dice in giro ?

Anche solo 1-2-3-4-10 righe, mi interesserebbe la vostra visione personale/oggettiva di questo movimento.

Nulla di quello che direte sarà usato contro di voi, tranquilli !! Ci mancherebbe altro !!

Vorrei solo un parere scritto senza mistificazione , riduzioni e/o generalismi da massoneria internettiana.

Anche solo 2 righe, mi serve veramente.

Grazie a tutti !!!


Gli altri dubbi:

na domanda veloce veloce:

Quale distro linux ha il sistema gestione installazione/compatibilità programmi + estesa ?

Ok, voglio fare il Grande Salto.
Ho appena migrato tutte le periferiche dal vecchio PC a WinXP, in particolare lo scanner Umax Astra mi ha fatto sudare, poi guardando la sua stringa PNP di identificazione periferica ho scoperto essere identica allo scanner HP 3200c. Ho scaricato i driver HP per win200, installati... E il mio scanner paralleo da UMAX è diventato HP !!! Compatibile su XP.

Magie & trucchi... Perciò ora ho un P200MMX da torturare.... :)

E voi ?

Day 2

<news> Ho installato Red Hat 7.3... Ma... </news>

Al login mi chiede un nome utente/passwd, durante il setup il box mi ha chiesto SOLO una password, che è stata inserita 2 volte e annotata per non sbagliarla/dimenticarla.

Il problema è che non mi chiede quale utente loggare, cioè non mi da il nome dell'utente da inserire (o una lista di utenti registrati da cui scegliere, incredibile è come se una casa non avesse la serratura per la porta, ma il proprietario una chiave ce l'ha...).

Mi ha detto che il default è l'amministratore, ma non mi ha chiesto il nome da assegnargli !!!
Così che al login qualunque cosa scrivo non mi lascia entrare...

<exclamation> Grottesco ! </exclamation>

WinXP al setup chiede ALMENO il nome dell'utente ed una password facoltativa, qui linux mi chiede una Password obbligatoria, ma NON il NOME preciso dell'utente di DEFAULT !!! Definirlo contro corrente mi pare un po' riduttivo.

<help_wanted> Suggerimeti prima che formatto tutto ? </help_wanted>

<positive> almeno una cosa di positivo, o meglio di non peggioramento la posso dire: al setup del monitor mi ha lasciato personalizzare la frequenza verticale/orizzontale di refresh del monitor: overcloccando quella verticale di 3 Khz il mio 15" del 1997 và a 1024x768 @ 85 Hz !!! Esattamente come avevo fdatto sotto Win98 </positive>

<score> Windows vs Red Hat Box : 1 @ 1 </score>

Day 3:

<summary> Dopo la (dis)avventura del root, procediamo con il login... </summary>

Kde o gnome ? Boh proviamo Gnome, login, passwd, funziona !

Caricamento... Messaggio d'errore !!!

L'applicazione "Panel" ha creato un "segmentation fault" e verrà chiusa...

Però ! Carico linux per la prima volta, mi loggo e il primo messaggio, la mia prima finestra non è di benvenuto ma di errore... Vabbè, stacco la spina, e riavvio. Mi appunto: gnome, quando imparerò come si fa, sarà la prima cosa che disinstallerò.

Riloggo, ah intanto al riavvio mi ha segnalato che non è riuscito a sincronizzare il clock del PC...

Login, passwd, Kde.
Un piccolo wizard di configurazione, e via ecco il desktop.

Swap a parte, 64 mb sono pochi ormai, il mouse si muove, i menu appaiono e le icone si vedono. Niente audio, niente sk di rete non è un problema, so il nome del chip prima o poi la configuro.

Ok le domande:

Che formato/estensione hanno i file eseguibili (bin) ?
Dov'è il pannello di controllo (o quello che è) per installare/rimuovere driver/periferiche ? Cosa devo cercare per installare/rimuovere applicazioni ? Che struttura ha il filesystem ? Attualmente dove vengono memorizzati i file/programmi? Si può vedere in modo diretto ? E i percorsi sono assoluti o la home di un utente non è la stessa di un altro (per intenderci, c:\ di un PC wintel è lo stesso da qualunque utente vi acceda, è possibile in linux?).

Intanto stasera mi leggo un po' di LDP.
Linux.org è un buon sito di riferiemnto ?

Day 4:

... Se non ne avessi avuto + che una voglia smisurata di linux, a quest'evolvere dei fatti avrei già fatto volare tutto nelle ortiche.

Ecco la stranezza (consueto appuntamento...):

A linux fanno schifo i CD-RW ?

No perché le immagini scaricate da internet le ho masterizzate su 3 RW in attesa di riversarle su CD-R per la collezione.
Ma, già durante l'installazione (crashata 5, dico 5 volte):

1) partizionamento HD
2) selezione poacchetti
3) installazione pacchetti 25%
4) installazione pacchetti 75%
5) installazione pacchetti, richiesta di cambio CD

!!!

Inutile dire che le ISO le ho controllate con l'utility MD5 per il chesum, poi riverificate con un programmino sotto windows.

I CD-RW li ho rimasterizzati almeno 5 volte l'uno cambiando l'ISO che ci scrivevo sopra (CD1 iso1, oppure CD1 iso2, o anche CD1 iso3, capito cosa voglio dire ?). Ma sempre nulla.

Poi alla 6 volta ho scelto l'installazione minima (462 MB per una riga di comando... mah) andata a buon fine. Da cui ho riformattato e reinstallato con la minima + una GUI (gnome ?).

Red Hat è partito, ha caricato tutto fino al desktop. Pannello configurazione, selezione pacchetti aggiuntivi, installa tutto quello che non avevi messo prima e....

Non mi accetta gli RW come CD validi per l'installazione, continua a chiedermi di inserire il CD n°1 della phyche.... BAH ! L'ho installato con quegli stessi CD...

Masterizzo l'ISO su un CD-R... E adesso l'accetta.
Senza contare una cosa, inoltre. Molto strana.

Sul PC, sul secondo IDE ho il CD-Burner (yamaha 4416) come master e il CD-Reader (lg 16x) come secondario. Bene, i CD di installazione li gradisce solo dal vecchio LG. Dalla yamaha li legge, mi fa partire l'autoplay (carino, però) ma non mi accetta i CD di installazione. Eppure il setup di linux l'ho fatto dallo Yahama (si lo so che non centra nulla, ma non è un problema hardware del lettore).

Cmq, tengo duro e mi arrangio (com'è giusto che si faccia).

Una nota, Humor.

Gira un detto, o almeno è un fatto risaputo: nel mondo linux è molto in voga il far da sé quasi tutto, o meglio il saper fare, arrangiarsi; c'era una barzelletta delle 3 compagnie aeree e di come querlla gestita dagli utenti linux fosse Self-Do... Beh, basta comprare la rivista Linux-Magazine... E... (e ci sono rimasto di sasso, quando l'ho capito) che pure la custodia dei 3 CD era da *ritagliare e montare* da soli !!!

... Davvero, linux è + di un sistema operativo alternativo... Pure la custodia del CD... Ci sono rimasto (*strano*) come quando un bambino capisce che se vuole da mangiare non può + chiamare la mamma e farsi servire, ma dever farsi la pappa da sé perché è ora che impari a crescere ed arrangiarsi da solo.

Incredibile.

Alla prossima, vi arriverà da K ?

Day 5

In breve:

Con il modem (kppp) non ci riesce a comunicare; neache blicano le spie del modem e con il miniterm ATZ non risponde... (il modem è acceso). La scheda audio non la trova (sndconfig); c'è il chip OPL-Sax ma se ne fa nulla. Quella di rete -ISA- è ancora nella nebbia; NE2000 compatibile, irq 5, mem 0x330 (circa) ma nulla non riesce ad attivarla.

In compenso ho trovato un sito veramente utile (ma voi lo conoscevate già,
no?):

http://speakeasy.rpmfind.net/

Scrivete il nome del programma o del pacchetto e lui vi da tutte le dipendenze, nochè il ink diretto ai pacchi che mancano/ti servono così da non cercarseli + in giro per la rete, comodo, vero ?

Day 6

Sto sempre pasticciando con la RH 8, decisamente + veloce della 7.3.

Il mio modem è un 56k 3com faxmodem ext, sulla com1 ma da linux non riesco a comunicare. Ho trovato sulla guida da 5090 pagine alcune cose che sperimenterò al + presto.

Ma...

C'è una cosa che non mi torna.

Stavo giusto cazzeggiando sul desktop di RH 8, quando... Ho notato che il pulsante di accesso alla shell non c'era +; adesso si chiama term, ha una icona che richiama il prompt del dos (non c'è + la conchiglia) ed è imboscato nel 3 livello del menù K (accessori->utilità sistema->term).

E poi... Un'altra cosa che mi ha dato di + da pensare:

Sulla barra dei pulsanti, ci sono delle icone "generiche", ovvero il ToolTipText dice: "mail and calendar" e l'altra dice "browse the web".

Strano vero ? E cliccandoci sopra si aprono rispettivamente Evolution e mozilla.

Ma qualcosa non quadra. Perché hanno chiamato le icone genericamente "mail e web", e non con il nome dei programmi invece ?

Vogliono portare in primo piano il servizio, e il programma che fine fa ? Dov'è la pluralità ? La scelta ? La chiarezza ? La trasparenza ?

Non voglio sbagliarmi, ma la Microsoft non ha fatto lo stesso con Internet Explorer ? Identificano il servizio (browsing internet) con il programma... Creano lo standard facendo passare sottobanco qual è il programma che usi. Quindi un utente senza troppi "perché" si abituerebbe ad usare *quell'icona* per navigare su internet, non il programma, non capirebbe che esistono altri programmi da usare, da provare come "alternative". Per internet premi qui. Stop.

Ahi ahi ahi, se linux sul dektop prende sta brutta piega... Allora avremo 2 monopolisti...

Che ne dite voi ? Vogliono creare degli standard ? Avete avuto qualche "sentore" (alias: c'è del marcio in questa terra) di questo ?

Day 7

Ma è possibile che per installare 1 programma per masterizzare prima si debbano :

verificare 7 dipendenze
fare attenzione a non avere sul sistema un certo programma in una certa versione
scrivere 15 righe di istruzioni a riga di comando
leggere nelle istruzioni del programma di scrivere MAKE, MAKE install e poi "sperare" (testuali parole) che tutto vada per il verso giusto ?!?!? scusa ma se fai il programma fallo funzionare o fai una routine di install o fai si che funzioni direttamente nella cartella unzippata...
Almeno adesso riesco a "usare" un CD-RW sotto linux... devo vedere però se è leggibile anche da altri sistemi...

Bah !!